Giornata Nazionale del Ricondizionato – 5 Marzo 2021

 

 

TrenDevice e Refurbed, e-commerce di prodotti hi-tech Ricondizionati, quest’anno si sono uniti per un bene comune: l’ambiente. La mission condivisa dalle due aziende promotrici è estendere il ciclo di vita dei prodotti hi-tech, un processo virtuoso che coniuga risparmio per i consumatori e salvaguardia dell’ambiente, evitando spreco di risorse di materie prime e CO2 per produrne di nuovi.

Anche quest’anno, con l’iniziativa della Giornata Nazionale del Ricondizionato, prosegue l’impegno rivolto alla sensibilizzazione riguardo l’importante tema ambientale legato allo spreco di risorse di materie prime; un messaggio rivolto a tutte le aziende del nostro Paese attive nell’economia circolare e per tutti coloro che hanno a cuore l’ambiente: occorre più piena consapevolezza del grave problema dell’inquinamento e dello sfruttamento delle risorse del nostro pianeta.

 

Un gesto concreto: quest’anno TrenDevice e Refurbed, in occasione della Giornata Nazionale del Ricondizionato, insieme hanno piantato 500 alberi di Cacao in Camerun, in collaborazione con Treedom. Un gesto importante perché gli alberi, nell’arco di dieci anni, assorbiranno ben 27,5 tonnellate di CO2 del pianeta, e non solo: la pianta, grazie alla produzione di cacao di ottima qualità, offrirà ai contadini locali un’importante fonte di reddito aggiuntiva.

 
 

 

 

Treedom è la prima piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguire la sua storia online. Gli alberi sono piantati in progetti agroforestali che favoriscono l’interazione virtuosa tra diverse specie ed un uso sostenibile delle risorse e dei terreni. Benefici ambientali: tutti gli alberi fanno bene all’ambiente, assorbono CO2, emettono ossigeno, favoriscono la biodiversità, contrastano l’erosione del terreno e molto altro.

Benefici sociali: le comunità rurali coinvolte nei nostri progetti ricevono formazione e sostegno finanziario. Sono loro a prendersi cura degli alberi e a godere dei loro frutti. Scopri di più sui nostri alberi >>

 

 

«Siamo molto felici di collaborare con un player europeo come Refurbed in questa importante iniziativa giunta alla seconda edizione, e siamo lieti che questa campagna venga lanciata proprio in un momento in cui la transizione ecologica è un punto cardine per il rilancio del nostro Paese. Nel 2020 il modello di business di TrenDevice ha contribuito a tagliare le emissioni di CO2 nell’ambiente per oltre 1.500 tonnellate stimate, in crescita del +49% rispetto al risultato dell’anno precedente. Continueremo a lavorare per aumentare tale contributo e sensibilizzare imprese e consumatori sull’importanza del riuso delle risorse: la Giornata Nazionale del Ricondizionato nasce con questo obiettivo»

Alessandro Palmisano –  AD e co-founder di TrenDevice

 

 

 

«La combinazione sviluppo tecnologico e sostenibilità fa parte del nostro DNA e la nostra missione è quella di dimostrare che ognuno di noi, cambiando il proprio stile di vita, può cambiare i livelli di consumo delle risorse e quindi l’impatto sul Pianeta. Oltretutto, la scelta di acquistare dispositivi ricondizionati non solo permette di contenere le emissioni di CO2, ma anche di ridurre il volume dei rifiuti elettronici, gli sprechi d’acqua e lo sfruttamento dei terreni, il tutto senza rinunciare a estetica, funzionalità e convenienza. È una scelta doverosa non solo per il Pianeta, ma anche per noi stessi»

Peter Windischhofer – co-founder di Refurbed

Perché il Ricondizionato aiuta l’ambiente?

 

 

 

Innanzitutto spieghiamo cos’è il Ricondizionato: si tratta di un dispositivo usato che subisce un processo di ricondizionamento completo, ripristinando lo stato originario, come nuovo e uscito dalla fabbrica. Il dispositivo viene sottoposto a rigorosi test hardware e software, e sostituiti gli eventuali componenti danneggiati.

Dopo ulteriori testi di funzionamento, viene accuratamente igienizzato e rimesso in vendita con garanzia e un prezzo fino al 30%-40% in meno rispetto al nuovo.

I dispositivi vengono venduti in base a specifici gradi di ricondizionamento, a seconda delle condizioni estetiche: il grado più basso presenta segni d’usura visibili, mentre il grado più alto non presenta differenze estetiche rispetto al nuovo. Tutti i gradi garantiscono sempre e comunque il funzionamento al 100% del dispositivo, le differenze sono solo puramente estetiche.


Risparmio C02: secondo una stima basata su dati forniti dai bilanci di sostenibilità dei produttori, con uno smartphone Ricondizionato, il risparmio medio di CO2 è di ben 80kg. 

 
 

 

 

 

Il Ricondizionato: 7 miti da sfatare.

 

 

1. È usato: il Ricondizionato non è un usato, ma attraverso un processo di ricondizionamento il dispositivo viene riportato allo stato orginario, perfettamente funzionante

 

2. Non ha la garanzia: gli e-commerce più affidabili, come TrenDevice e Refurbed, offrono 12 mesi di Garanzia.

 

3. Non è igienico: il Ricondizionato è igienizzato e sanificato, con maggior cura attenzione in questo delicato periodo di Covid-19

 

4. Le prestazioni sono inferiori al nuovo: il Ricondizionato ha superato tutti i test hardware e software, è garantito quindi il suo perfetto funzionamento, pari al nuovo. Inoltre ogni dispositivo è accompagnato da Garanzia e diritto di recesso.

 

5. È una fregatura: se acquistato su siti sicuri come TrenDevice e Refurbed, la qualità e affidabilità è Garantita.

 

6. La batteria è usurata: la batteria viene sostituita se risulta al di sotto dell’80% di capacità della potenza originale.

 

7. Non è alla moda: il mercato del Ricondizionato in Italia e nel mondo sta crescendo sempre di più, non solo per motivazioni legate al risparmio che si ottiene rispetto al nuovo, e alle migliori garanzie rispetto all’usato, ma anche per una sempre più crescente consapevolezza che questa scelta genera benefici all’ambiente che ci circonda, aiutando il pianeta e quindi tutti noi.

logo._trendevice
refurbed_logo

Economia circolare in Italia e nel mondo

 

 

Economia circolare in Italia

 

Secondo i dati aggiornati al 2020, l’Italia è al primo posto in Europa per l’uso efficiente delle risorse impiegate nell’economia circolare anche se i progressi stanno rallentando. Secondo il Rapporto nazionale sull’economia circolare in Italia ad opera del CEN-Circular Economy Network, l’Italia batte potenze industriali come Germania e Francia.

La nostra economia ha il maggior valore economico generato per unità di consumo, nello specifico vengono generati 3,5 euro di PIL per ogni risorsa consumata. Di conseguenza il nostro Paese registra un minor consumo di materie prime e non solo, ottimi risultati anche in tema di gestione dei rifiuti, con una percentuale di riciclo del 68%, contro il 57% della media europea.

 

Economia circolare nel mondo

 

Il consumo di Materiale Elettrico ed Elettronico (EEE) è fortemente legato allo sviluppo economico a livello globale. Gli EEE sono diventati indispensabili nelle civiltà moderne e stanno incrementando gli standard di qualità della vita, ma la loro produzione e il loro utilizzo potrebbe richiedere uno spreco di risorse non sostenibile.

Da un punto di vista dei materiali, negli scarti elettronici sono presenti numerosi metalli ed elementi, che rendono gli e-waste un’interessante e vantaggiosa fonte secondaria per l’estrazione di materie prime. Estrarre e produrre materie prime sta diventando sempre più complesso, data la scarsità di queste risorse: dal punto di vista dell’economia circolare, il riciclo degli e-waste potrebbe risolvere questo problema, o almeno, in parte soddisfare la domanda di materiali in maniera sicura e sostenibile.

 

In media, il peso totale dei consumi globali di EEE aumenta annualmente di 2,5 milioni di tonnellate. Secondo il The Global E-waste Monitor 2020 (Report sui rifiuti elettronici globali 2020), nel 2019 il mondo a generato uno scarto di 53,6 milioni di tonnellate, con una media di 7,3 kg pro capite. La produzione mondiale di scarti è cresciuta di 9,2 Milioni di tonnellate (dal 2014) ed è stimata crescere fino a 74 milioni di tonnellate entro il 2030.

 

I maggiori produttori di rifiuti elettronici sono Cina (10 Milioni di tonnellate), Stati Uniti (7 Milioni) e India (3,2 Milioni). Gli stati dell’Unione Europea si sono impegnati a sancire leggi volte a regolamentare la gestione degli scarti elettronici, con sistemi di gestione dell’e-waste ben organizzati. Nel 2019, su una media di 16 kg pro capite di rifiuti elettronici, il 42,5% è stato raccolto e riciclato in modo corretto, grazie alle direttive dell’unione europea.

L’impegno ambientale di

 

 

Grazie al modello basato sull’economia circolare e alla scelta di prodotti ricondizionati da parte dei clienti di TrenDevice, sono 1.503 le tonnellate stimate di CO2 non immesse nell’ambiente sull’intero anno 2020, in crescita del +49% rispetto alle 1.008 tonnellate del 2019.

TrenDevice, in prima linea per la sensibilizzazione al tema dell’inquinamento del nostro pianeta, ha partecipato a diverse iniziative green come, in occasione della prima edizione della Giornata Nazionale del Ricondizionato, in collaborazione con Piantando, ha donato ad ogni cliente una piantina Haworthia legata ad un importante progetto di riforestazione della Patagonia, devastata dagli incendi del 2017.

 

L’impegno ambientale di

 

 

In occasione della Giornata Nazionale del Ricondizionato, Refurbed si impegna a piantare due alberi per ogni dispositivo venduto, raddoppiando così il numero degli alberi che la start-up, già dalla sua fondazione, pianta a nome del cliente ad ogni prodotto acquistato. Solo nel 2020, grazie a diverse iniziative di stampo ecologico, Refurbed ha piantato oltre 300.000 alberi, contribuito a ridurre 77.000 kg di rifiuti elettronici e risparmiato una quantità di kg di CO2 superiore ai 13 milioni. L’impegno ecologico dell’azienda si registra, non solo tramite i progetti di riforestazione sostenuti insieme ai partner Eden Reforestation Projects e One Tree Planted, ma anche nell’attuazione di campagne di sensibilizzazione contro lo spreco di risorse, come quella realizzata la scorsa estate in occasione dell’Earth Overshoot Day, che portava il nome “Mi serve davvero?”.

Non comprare un Ricondizionato qualsiasi
5-10 Marzo: 6 giorni di offerte dedicate